Visitare Pompei

Mostra dei Reperti di Oplontis a Torre Annunziata

Mostra Oplontis
scritto da Maria

L’ 11 marzo 2016 è stata inaugurata la Mostra degli Ori e dei Reperti di Oplontis che presenta al grande pubblico, l’eccezionale esposizione di oggetti, statue e suppellettili rinvenuti durante gli Scavi delle Ville Romane nell’attuale città di Torre Annunziata e custoditi finora in magazzini non accessibili.

Il sito archeologico di Oplontis

L’Antica Oplontis, situata tra Pompei ed Ercolano e seppellita completamente dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., ha ritrovato la luce con gli Scavi avviati negli anni 60 del secolo scorso.
Lo scavo dell’area archeologica ha restituito due splendide ville romane, una Villa d’otium che si dice appartenuta a Poppea, moglie dell’imperatore Nerone e una villa rustica appartenuta a Lucius Crassius Tertius, come inciso su un sigillo di bronzo ritrovato.
La Villa di Poppea, oggi unico complesso visitabile del sito archeologico, era disabitata al momento dell’eruzione a causa di lavori di ristrutturazione; i maestosi colonnati, l’immensa piscina, l’ampio giardino, gli splendidi affreschi e numerosi reperti preziosi rinvenuti, sono la testimonianza della ricchezza dei proprietari della villa e proprio alcuni degli oggetti ritrovati, finalmente oggi, possono essere ammirati nelle sale museali allestite a 500 mt dall’ingresso del Sito Archeologico, che ricordiamo è, dal 1997, Patrimonio dell’Umanità Unesco, insieme a Pompei, Ercolano e Stabia.

Visita alla Mostra di Oplontis

Reperti Mostra di OplontiLa Mostra che prende il nome di “A picco sul mare. Arredi di lusso al tempo di Poppea” e “Oplontis: Il Fascino e la Bellezza. Esposizione di sculture e oggetti delle ville romane” è l’esposizione di ben 72 reperti, ritrovate nelle ville romane.
Nelle 7 sale del Museo sarà possibile ammirare oggetti della vita quotidiana, ornamenti della villa e di suoi giardini, alcune delle sculture più belle, tra cui il fanciullo con l’oca, la famosa Centauressa appartenente al gruppo di Centauri, Nike ed Efebo e alcuni dei preziosi gioielli conosciuti come gli “Ori di Oplontis”.
Nel museo è disponibile la connessione wifi gratuita, da cui è possibile accedere alla guida virtuale che presenterà in versione multimediale, i reperti in esposizione; basterà infatti utilizzare il sistema di QR-code, fotografando con il cellulare e utilizzando un’apposita applicazione che lo riconosce per ascoltare la spiegazione in italiano o in inglese degli oggetti presenti nella vetrina corrispondente.
Per chi non è molto incline alla tecnologia, potrà usufruire delle visite guidate promosse dai volontari delle numerose associazioni culturali di Torre Annunziata che si sono resi disponibili per offrire ai visitatori la conoscenza e l’approfondimento della storia di Oplonti e dei suoi tesori.

Come arrivare alla Mostra di Oplonti

Il Museo è situato al primo piano di Palazzo Criscuolo, sede del Municipio di Torre Annunziata al Corso Vittorio Emanuele III n. 239, ed è raggiungibile con una passeggiata di 15 min dalla stazione della CircumVesuviana, fermata Torre Annunziata – Oplontis.
Per chi vuole raggiungere il museo in auto, dovrà percorrere l’autostrada A3 Napoli- Salerno e uscire al casello Torre Annunziata Nord, la prima uscita per chi proviene da Napoli, la seconda per chi proviene da Salerno. All’uscita dal casello, svoltare subito a destra e imboccare la prima a sinistra sul Corso cittadino, percorrere circa 1,8 km, la sede della Mostra sarà sulla destra. Nelle vicinanze sono presenti dei parcheggi a pagamento.
La sede della Mostra su Google Maps

Orari e Costi della Mostra di Oplontis

La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 15,30 alle 19,30.
Il biglietto d’ingresso è di € 3,00, ridotto per gli under 18 a € 1,00.
E’ consigliata la prenotazione per le scuole e per i gruppi.
La mostra sarà visitabile fino a maggio 2016.
Altre informazioni sul sito web ufficiale www.oroplontis.it

Hai bisogno di Informazioni o vuoi lasciare la tua opinione?

Vademecum Pompei - Banner

IN REGALO PER TE

L'indispensabile raccolta di informazioni e suggerimenti che DEVI sapere per organizzare la tua visita agli Scavi di Pompei

Riceverai tra poco una mail con il tuo omaggio.

 Se non ricevi la mail entro 10 minuti controlla nella cartella SPAM o PROMOZIONI del tuo account di posta.