Vesuvio

MYO: L’arte nelle sue svariate forme può risvegliare le menti

Written by Maria

Scrigni Vesuviani: luoghi e percorsi insoliti alle falde del vulcano, è il progetto per valorizzare il territorio vesuviano, nato dalla collaborazione di diverse associazioni che con passione e impegno promuovono siti di straordinaria bellezza; vi presento una realtà che opera in un territorio veramente difficile, il centro antico di Castellammare di Stabia, vi parlo in questa intervista dell’associazione culturale MYO.

Presenta la tua associazione.. chi siete e di cosa vi occupate?

Myo Associazione culturale

L’associazione culturale MYO nasce nel maggio 2013 e proprio in virtù del suo nome che significa cambiamento – apertura – rivitalizzare ha come scopo il dar voce al centro antico stabiese che dagli anni 80, e cioè dal terremoto, giace nell’oblio delle varie amministrazioni succedutesi. Basandosi sulla creazione di valore essa punta, attraverso le attività svolte non solo all’interno della struttura ma anche per i vicoletti e le viuzze del centro antico stabiese che ha dato natali ad illustri nomi come Raffaele Viviani, Enzo Cannavale, a dare consapevolezza dell’enorme potenziale che il centro antico raccoglie e che dandogli il giusto merito sarebbe da volano per l’intera città attraverso uno sviluppo economico-sociale creando un notevole indotto attorno a se. L’arte nelle sue svariate forme fanno da pilastro dell’associazione, le danze, il teatro, la musica (dalla popolare alla classica) i libri, la pittura, la fotografia , tutto ciò che sia necessario a risvegliare le menti delle persone e ad attrarre loro l’attenzione su questo scrigno vesuviano da troppo tempo nel dimenticatoio.

Con quale iniziativa avete aderito al progetto Scrigni Vesuviani per il mese di Maggio? Raccontaci del vostro “Scrigno”

Aderiamo al progetto “Scrigni Vesuviani” con la presentazione di una tesi di laurea del dott. Marco Salvato basata sulle pitture sacre presenti nel centro antico stabiese e sulla loro rilevanza storica, sociale ed artistica delle stesse avendo come bibliografia principale libri scritti dal prof. Egidio Valcaccia stabiese esperto in incoming che vanta essere tra i migliori del sud Italia. Il dott. Salvato nella sua tesi cita l’associazione MYO come promotore per lo sviluppo artistico economico e sociale per la promozione del territorio.

Cosa pensi del progetto “Scrigni Vesuviani” ? Quale opportunità può portare alla vostra associazione?

Scrigni Vesuviani

Scrigni Vesuviani

Penso che il progetto Scrigni Vesuviani sia arduo, non semplice all’interno di un territorio come il nostro, ma che allo stesso tempo ci siano anche tutti i presupposti per poter realizzare un progetto di tale portata
grazie all’indipendenza da qualsiasi forma istituzionale , dal dinamismo, dall’autonomia e dalla tanta voglia di fare da parte delle persone che ne fanno parte e che sicuramente porterà visibilità non solo alle varie associazioni e pro-loco che ne fanno parte ma all’intero territorio vesuviano che è il fine ultimo dell’intero progetto.

Avete attivato ulteriori iniziative per creare rete con altre realtà del territorio?

Si. Una iniziativa di rilevante impegno sociale fu realizzata con una altra realtà stabiese che è l’associazione “Terre Scosse” composta da pittori stabiesi. Fu la realizzazione, sempre all’interno del centro antico stabiese, di un murales a calata Cognulo, e cioè tratto che faceva defluire le acque dalla foce delle vasche borboniche, che raccoglievano le acque del monte Faito, a mare ma che nel passare dei secoli con l’urbanizzazione costruitasi intorno era diventato anche scarico abusivo di sacchetti selvaggi. A tutt’oggi tale opera regna su tale abuso ed ha risvegliato il gusto del bello in molte persone.

Consiglia ai nostri lettori uno Scrigno Vesuviano (oltre al vostro ovviamente) che non devono perdersi…

Uno scrigno vesuviano sicuramente da non perdere sono gli Scavi di Stabia che grazie all’attività svolta da Legambiente Castellammare e Comitato Scavi di Stabia portano l’attenzione su di un altrettanto importantissimo sito, rimasto nel dimenticatoio di un qualche addetto ai lavori , che ben ci aiuta a capire la storia di Pompei e dell’importanza che Stabia aveva a quei tempi.

Ringrazio Gianluca presidente dell’associazione culturale MYO .
Puoi contattare l’associazione MYO su facebook.

Scrigni Vesuviani

Scrigni Vesuviani

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vademecum Pompei banner

PRIMA DI ANDARE VIA, PRENDI IL TUO REGALO!

EBook: Vademecum del Turista Perfetto per Pompei
L'indispensabile raccolta di informazioni e suggerimenti che DEVI sapere per organizzare la tua visita agli Scavi di Pompei

Riceverai tra poco una mail con il tuo omaggio.

 Se non ricevi la mail entro 10 minuti controlla nella cartella SPAM o PROMOZIONI del tuo account di posta.