Scavi di Pompei

Gli affreschi di Moregine visibili a tutti

Affreschi-Moregine
scritto da MadeinPompei

Gli affreschi di Moregine sono finalmente visibili a tutti, in esposizione nella Palestra Grande appena restaurata.
Si tratta di uno splendido complesso ritrovato in località Moregine, a circa 600 metri a sud delle mura di Pompei, presso la foce del fiume Sarno e del relativo scalo commerciale.
Il ritrovamento risale al 1959 in occasione della realizzazione dell’autostrada Napoli-Salerno. In questa prima fase di scavo venne alla luce l’edificio caratterizzato da un cortile porticato sul quale si affacciavano almeno 5 triclini (sale da pranzo) sontuosamente affrescati e terme ancora in costruzione.
La difficoltà dello scavo, a causa della presenza della falda freatica, aveva indotto già nel 1959 ad asportare le pitture. Queste ultime, in IV stile, attribuibili all’epoca Neroniana, erano opera delle stesse officine che decorarono anche la Casa dei Vettii.
Il complesso apparteneva alla famiglia dei Sulpicii di Pozzuoli (Puteoli) che qui custodivano l’archivio contabile.
La funzione dell’edificio era, molto probabilmente, quella di un piccolo albergo, potendo ospitare piccoli gruppi di avventori, forse membri di un collegium.
Lo scavo ripreso in occasione della costruzione della terza corsia dell’Autostrada Salerno-Reggio Calabria, ha permesso di riportare in luce, oltre alle strutture archeologiche, anche materiali di grande interesse quali tavolette cerate con contratti registrati, elementi architettonici e decorativi in legno perfettamente conservati, un tesoro di argenterie di eccezionale qualità.
Di particolare interesse la modalità di rinvenimento del tesoro di argenterie: in una latrina fu ritrovata una gerla in vimini, che sembrava piena solo di terra dell’eruzione. Dalle radiografie si intravidero invece dei corpi metallici che un microscavo attentissimo ha consentito di portare alla luce facendo emergere pezzi d’argento; piatti, coppe di varia forma, un cucchiaino, due forme decorate a sbalzo con figurazioni d’animali.
In esposizione nella Palestra Grande anche alcuni materiali e manufatti provenienti dallo scavo.
L’esposizione è accompagnata dal “gioco delle risonanze”, un’installazione artistica di suoni tesa a produrre un’esperienza sensoriale emozionale e al tempo stesso una lettura originale degli affreschi di Moregine.

Info: www.pompeiisites.org

Hai bisogno di Informazioni o vuoi lasciare la tua opinione?

Vademecum Pompei - Banner

IN REGALO PER TE

L'indispensabile raccolta di informazioni e suggerimenti che DEVI sapere per organizzare la tua visita agli Scavi di Pompei

Riceverai tra poco una mail con il tuo omaggio.

 Se non ricevi la mail entro 10 minuti controlla nella cartella SPAM o PROMOZIONI del tuo account di posta.