Mare Pompei

Cosa vedere in Costiera Amalfitana

Cosa-vedere-in-costiera-amalfitana

Hai visitato Pompei, l’hai amata dal primo momento con i suoi scavi, con le tante opportunità che ti offre nel tempo libero. Ora hai deciso di esplorare i dintorni di questa città alle falde del Vesuvio. Vuoi visitare le località di mare che trasformano il Golfo di Napoli in un gioiello.
Ecco, se questo è il tuo desiderio scopri cosa vedere in Costiera Amalfitana.

La Costiera Amalfitana prende il nome da Amalfi, il più importante dei tredici comuni che caratterizzano questa fascia costiera.
Sono tanti i tesori della costiera. Vietri sul mare, famosa nel mondo per le sue ceramiche artigianali, Maiori, Ravello con i suoi panorami mozzafiato e una lunga tradizione musicale, Scala il più antico dei comuni, Atrani, città più piccola d’Europa con i suoi 845 abitanti, Conca dei Marini, Furore conosciuta per il suo fiordo, Positano, la perla della Costiera Amalfitana e infine Tramonti con i sui tanti spazi verdi.

Cosa vedere in Costiera Amalfitana: sosta a Maiori

Hai deciso di dedicare qualche giorno per visitare la Costiera Amalfitana? Bene, ti suggerisco di avere come punto di riferimento Maiori, a metà tra Salerno e Ravello.
Questo paesino dall’immensa spiaggia è ben collegato con gli altri comuni.
La sua posizione strategica ti permette di muoverti in fretta da un luogo all’altro.
E poi, se all’improvviso senti la mancanza di Pompei puoi attraversare il valico di Chiunzi per raggiungerla e visitare anche gli scavi di Ercolano.
Questo passaggio è una gioia per gli occhi, è immerso nei boschi, tra le montagne della Costiera. Potresti cogliere l’occasione per fare un po’ di trekking.
A proposito, ricorda di indossare sempre scarpe comode. Per gustarsi appieno le meraviglie di questa zona di mare è molto importante sentirsi a proprio agio.

Costiera Amalfitana: le tappe da non perdere

La tappa fondamentale è Amalfi, la regina del Golfo insieme a Capri.
Resterai affascinato dalle caratteristiche stradine, il Duomo in stile barocco e la cartiera, trasformata in museo da Nicola Milano.
Questo edificio veniva usato per fabbricare la famosa carta di Amalfi, ottenuta dall’impasto di cenci e stracci di lino, cotone e canapa di colore bianco.
Le spiagge più belle, oltre a quelle nei pressi del centro, si trovano immerse nella natura e circondate da panorami da sogno. Sono raggiungibili attraverso lunghe gradinate o via mare.

Durante il tuo viaggio per scoprire cosa vedere in Costiera Amalfitana fermati a Positano, famosa per i suoi vicoletti colorati, giardini e spiagge.
Questo paesino è conosciuto nel mondo per i suoi abiti in lino. Sulla stessa lunghezza troverai Vietri sul mare. Una volta arrivato, acquista come souvenir una ceramica artigianale. Anzi, se hai l’opportunità osserva i maestri artigiani al lavoro in una delle tante botteghe.

Tra una curva e l’altra ammira il panorama sul Golfo e non lasciarti sfuggire le piccole baie dall’acqua limpida.Tra le insenature più suggestive troverai il Fiordo di Furore e La Grotta Dello SmeraldoE se la tua vacanza è tra maggio e settembre ancora meglio: a Ravello si tiene il Ravello Festival, una rassegna musicale che ospita artisti internazionali. Non lasciarti sfuggire quest’occasione!

Ceramica Vietrese

Foto su instagram di @letzar

Le prelibatezze della costiera Amalfitana

Probabilmente nel tuo percorso alla scoperta della Costiera noterai molte coltivazioni di limoni.
Questi agrumi sono il simbolo di questa terra. Vengono usati per fare dolci e creme, ma soprattutto per preparare il famoso limoncello, un liquore dolce al sapore di limone.
Invece, se sei curioso di assaggiare la cucina del posto i piatti a base di pesce sono una vera prelibatezza. Ci sono molte ricette i cui protagonisti principali sono: gamberi, scorfani, pezzogne, occhiate, ricciole, polpi, pesce azzurro e molluschi.
Ti consiglio di provare gli Scialatielli ai frutti di mare e le Colatura di alici di Cetara, discendenti del garum romano, un alimento sempre presente nelle cucine degli antichi Pompeiani.
Se ami i dolci ti suggerisco di  gustare i biscotti amalfitani e le zeppole di San Giuseppe. Sono tutte specialità artigianali.

Grotta Dello Smeraldo

Foto su instagram di @mcvill

Hai ancora un po’ di tempo a disposizione prima della fine del tuo viaggio? Beh puoi scegliere se concederti un’escursione a Capri o Anacapri, oppure Sorrento.

Come raggiungere la Costiera Amalfitana

  • Da Napoli in treno: alla stazione di Napoli Centrale prendi la Circumvesuviana e arriva fino a Sorrento, da qui poi partono gli autobus della SITA per Amalfi e per i comuni della Costiera.
  • Da Napoli in auto: imbocca l’A3 e passa per la SS163
  • Da Pompei in auto: prendi l’A3 e procedi per la SS163
  • Da Pompei in treno: dalla stazione di Pompei sali sulla Circumvesuviana diretta a Sorrento e dopo prendi un autobus della SITA per Amalfi.

 La tua opinione

La Costiera Amalfitana è una terra ricca di storia e bellezze naturali, senza dimenticare il buon cibo.
Dopo aver visitato Pompei potrebbe essere l’alternativa ideale per concludere il tuo viaggio.
Tu hai visitato la Costiera Amalfitana? Hai qualche suggerimento utile? Lascia la tua esperienza nei commenti. E sei hai bisogno di orientarti a Pompei e dintorni, usa il nostro Tourist Kit!

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vademecum Pompei banner

PRIMA DI ANDARE VIA, PRENDI IL TUO REGALO!

EBook: Vademecum del Turista Perfetto per Pompei
L'indispensabile raccolta di informazioni e suggerimenti che DEVI sapere per organizzare la tua visita agli Scavi di Pompei

Riceverai tra poco una mail con il tuo omaggio.

 Se non ricevi la mail entro 10 minuti controlla nella cartella SPAM o PROMOZIONI del tuo account di posta.