Life Style

Weekend del 1 Novembre a Pompei

Halloween a Pompei
Written by Mariarosaria

Al calar delle tenebre un frizzante venticello autunnale sospinge pargoli mascherati e sorridenti verso il campanello di molte case pompeiane. Un gran vociare e un coro di risatine precedono il fatidico “dolcetto o scherzetto?” che, da qualche anno anche in Italia, è il leitmotiv della sera che precede il 1° novembre.
Halloween è una festività legata ad un’antica ricorrenza celtica che il 31 ottobre sancisce la fine dell’estate e il ritorno dei morti sulla terra, in un’atmosfera surreale che caratterizza la vigilia di Ognissanti – All Hallows Eve – nei paesi anglosassoni e non solo.

A Pompei, già da alcuni giorni, costumi da zombie, fantasmi e scheletri decorano le vetrine dei negozi dov’è possibile trovare ogni sorta di accessorio o maquillage utile a realizzare un look ricercato quanto tenebroso.
I locali brulicano di ornamenti color arancio, viola e nero mentre le mamme si adoperano per trasformare le fanciulle e gli ometti di casa in ammalianti streghette e paurosi mostriciattoli che risultano, in realtà, così teneri che è impossibile negar loro una caramella o un cioccolatino quando bussano alle nostre porte.
[cml_media_alt id='3634']zucca di Halloween[/cml_media_alt]Durante la notte di Halloween, la suggestione esercitata da film e racconti horror può giocare brutti scherzi. Anche senza volerlo, puoi ritrovarti ad immaginare anime in pena che vagano per la città mietendo vittime a destra e a manca con l’aiuto di una fitta foschia.
In fondo, le zucche intagliate – jack ‘o lantern – che pullulano in ogni dove, oltre a fare luce nell’oscurità, servono a tener lontano il celeberrimo Jack, ubriacone irlandese e spirito dannato che ritorna ogni anno a cercar rifugio.
Se fosse tutto vero?
Per un attimo anche tu ci hai pensato -è inutile nasconderlo!- ma poi torni coi piedi per terra e ti accorgi che il silenzio tombale – che intanto accompagna le tue lugubri riflessioni – viene interrotto dal rumore dei tacchi di sexy vampire che corrono agli eventi più cool della notte di halloween, accompagnate da aitanti cavalieri oscuri.
Si balla, si scherza, si brinda e ci si diverte scacciando via i timori più reconditi.

Mille polemiche e – ora anche echi di una scomunica da parte della Chiesa – contrastano da sempre i festeggiamenti legati ad Halloween, che cade a ridosso di ricorrenze ben più radicate nella nostra cultura: la celebrazione d’Ognissanti del 1 novembre, e la commemorazione dei defunti del 2 novembre.
Nonni e genitori ci trasmettono sin da piccoli la profonda spiritualità di questo periodo dell’anno che, aldilà del credo religioso, è dedicato soprattutto al ricordo dei cari scomparsi. Incessanti processioni e variegate composizioni floreali rendono i cimiteri un luogo di pace eterna che scoppia d’amore. Lo stesso crisantemo, tristemente associato alla morte, spicca per la bellezza e i colori accesi dei suoi petali, quasi a voler ribadire la sua originaria immagine di gioia.
[cml_media_alt id='3630']Torrone dei Morti[/cml_media_alt]In Campania la tradizione vuole che, in questo frangente, si prepari il cosiddetto torrone dei morti.
Si tratta di un dolce tipico napoletano che – a differenza del classico torrone a base di miele – è morbido, cremoso e ricco di cacao. Viene generalmente tagliato a fette grandi o proposto in tante piccole forme rettangolari che ricordano un po’ le bare e vengono, per questo, chiamate in dialetto “morticelli”. Alla nocciola, alle mandorle, al pistacchio o al caffè , deliziano i palati di vivi e… defunti.

Eh già, secondo un’antica credenza popolare napoletana, durante la notte, gli avi ritornano sulla terra per far visita ai propri cari e non c’è miglior modo di accoglierli se non quello d’imbandire un buffet di dolci che li aiuti a recuperare le forze spese in un lungo viaggio dall’aldilà.

[cml_media_alt id='3632']Vampira per Halloween[/cml_media_alt]Quest’anno il weekend d’Ognissanti è ricco di appuntamenti. Io ho scelto i migliori Locali di Pompei per un party di Halloween da paura, un sabato di puro divertimento e una domenica all’insegna del relax.

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vademecum Pompei banner

PRIMA DI ANDARE VIA, PRENDI IL TUO REGALO!

EBook: Vademecum del Turista Perfetto per Pompei
L'indispensabile raccolta di informazioni e suggerimenti che DEVI sapere per organizzare la tua visita agli Scavi di Pompei

Riceverai tra poco una mail con il tuo omaggio.

 Se non ricevi la mail entro 10 minuti controlla nella cartella SPAM o PROMOZIONI del tuo account di posta.