Food & Drink

La tua dolcezza mi ha conquistata ..

Graffa Napoletana
Written by Mariarosaria

Graffe Napoletane: Dolci di giorno, ma anche di notte

Le graffe napoletane sono squisite ciambelle fritte e ricoperte di zucchero.
Un dolce antico che prende probabilmente il nome dai krapfen – paste austriache a forma di palla e ripieni di marmellata – ma si presenta diversamente all’aspetto e nel contenuto.

Eh si, perché a Napoli i diretti discendenti dei krapfen sono chiamati bomboloni, mentre la graffa è tutta un’altra storia, da non confondere con la zeppola!

Graffa e caffè per una colazione da urlo[cml_media_alt id='3384']Graffe Napoletane a Colazione[/cml_media_alt]

Le graffe napoletane, per tradizione, si mangerebbero nel periodo di Carnevale ma, in realtà, si trovano sempre e ovunque.
Bar, pasticcerie e panetterie di Napoli le vendono tutti i giorni dell’anno e creano i presupposti per un’allettante colazione che prepara il palato e la mente al sacro rito del caffè mattutino.

La graffa, infatti, come tutte le altre paste, va consumata prima di bere il caffè, e non dopo!

Al sol pensiero di cominciare la giornata con un dolce fritto, dietologi e salutisti di ogni angolo del mondo potrebbero inorridire, ma una buona frittura non ha mai fatto male a nessuno e l’impasto della graffa napoletana – che prima si otteneva lavorando farina, patate e sugna – nel tempo è diventato molto delicato.
E poi, che mondo sarebbe senza quell’inebriante profumo di graffa che, al mattino, invade i vagoni dei treni, le aule delle scuole e i vicoli della città grazie a coloro che vanno troppo di fretta per fermarsi al bar e la consumano in pieno stile street food?

Regina delle notti napoletane

[cml_media_alt id='3383']Graffa Napoletana con Nutella[/cml_media_alt]

Graffa Napoletana con Nutella

Ti è mai capitato di provare il desiderio irrefrenabile di qualcosa di buono in piena notte?
Noi napoletani amiamo stare svegli o in giro fino a tardi e siamo avvezzi a certi tipi di “attacchi di gola”.
E quì, la regina incontrastata della notte è proprio lei, la graffa.
Calda, soffice e succulenta… ci fa concludere in bellezza la maggior parte delle serate trascorse fuori casa. È una consuetudine così radicata nella nostra cultura che anche nei paesini più sperduti puoi trovarla a qualsiasi ora, in un bar, una cornetteria o, addirittura, da un venditore ambulante.
Eccellente senza farcitura e prelibata con nutella o cioccolato bianco, la graffa è il modo più delizioso che esista per conciliare il sonno e augurare una buonanotte alle persone care.

Vuoi cimentarti nella preparazione delle graffe?

Segui la ricetta di Gino Sorbillo – Graffe Napoletane a “La prova del cuoco”.

 

 

[info_box color=”green” width=”100%” float=”left” text_align=”left”]

A Pompei, durante la giornata, puoi assaporare graffe napoletane in tutti i locali che vendono prodotti di pasticceria ma di notte la puoi trovare qui

[nav][tab1]Local’ e Notte[/tab1][tab2]Paradise[/tab2][/nav][tabs_content][tab_content1]Al centro di Pompei, propone le dolci prelibatezze di Pupetta, la più rinomata cornetteria di Castellammare di Stabia, città poco distante da Pompei.
Quì puoi assaporare, una ghiotta graffa cotta e farcita al momento.
Pagina Facebook [/tab_content1][tab_content2]”Giovane” cornetteria di Via Lepanto, propone graffe di ottima qualità e paste di ogni genere con farciture classiche e originali. Da provare anche le crepes e il choco Kebab.
Trova Paradise su Facebook[/tab_content2][/tabs_content] [/info_box]

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vademecum Pompei banner

PRIMA DI ANDARE VIA, PRENDI IL TUO REGALO!

EBook: Vademecum del Turista Perfetto per Pompei
L'indispensabile raccolta di informazioni e suggerimenti che DEVI sapere per organizzare la tua visita agli Scavi di Pompei

Riceverai tra poco una mail con il tuo omaggio.

 Se non ricevi la mail entro 10 minuti controlla nella cartella SPAM o PROMOZIONI del tuo account di posta.